Viaggi in Bhutanbook

Il Bhutan è un piccolo stato himalayano di soli 47.000 kmq situato tra Cina, India e Nepal.  Rimasto isolato per secoli e chiuso per molti anni agli stranieri, oggi permette ad un ristretto numero di viaggiatori, (grazie all’apertura del turismo che viene gestito direttamente dallo Stato) di godere dei suoi meravigliosi paesaggi, degli splendidi monasteri-fortezza(dzong) e delle sue tradizioni millenarie. Un vero viaggi Bhutan di scoperta perché, grazie al suo isolamento il Paese è rimasto  intatto, conservando le antiche tradizioni. In otto giorni, si visiteranno alcuni famosi Dzong, (i monasteri-fortezza) e si percorreranno favolosi itinerari immersi nella stupenda natura del “Regno del Drago” circondato dalle alte cime dell’Himalaya.  Viaggi in Bhutan  si sviluppa prevalentemente ad alta quota e conta una popolazione di appena 1,5 milioni di abitanti. I popoli che lo abitano provvedono quasi interamente al loro fabbisogno alimentare e, solo una piccola parte della popolazione, lavora nell’industria. Grazie a tutto ciò il paese gode di un discreto benessere e i suoi abitanti non conoscono la povertà. Viaggi Bhutan include visite alla citta di paro, alla capitale Thimphu e anche a Punakha.

Vacanze in Bhutan

Il piccolo Bhutan si aggrappasul versante est ell & rsquo; Himalaya. Per secoli é stato luogo di pellegrinaggio per clerici e pellegrini, che venendo in questi luoghi per arricchire la loro spiritualita’, hanno in cambio arricchito il paese e la sua popolazione con un’impagabile ereditá culturale che ha contagiato ogni aspetto della vita quotidiana nel Bhutan. Visitatori e ospiti saranno sorpresi nel trovare una cultura e uno stile di vita tradizionale ancora intatto, e da quanto essi abbiano influenzato aspetti quotidiani della vita moderna occidentale. Dagli abiti ricamati in modo tradizionale alle bandiere di preghiera appese lungo i pendii delle montagne; da ció che é stato costruito dall’uomo all’ambiente naturale; dai balli religiosi in maschera alle danze popolari. L’ereditá culturale viene presentata con orgoglio e riserva un’esperienza indimenticabile.

Viaggi Bhutan – Itinerary

1° Giorno: Arrivo in Delhi
Accoglienza all’aereoporto e trasferimento in albergo. Notte in Hotel.Tour Operator in Bhutan

2° Giorno: Delhi – Darjeeling (2130 m) [1h30 di volo e 2 H di strada]  
Partenza in mattinata per l’aereoporto e volo fino a Bagdogra. Lasceremo le zone pedemontane per raggiungere le alte colline prehimalayane. Percorrendo la leggendaria via della della seta, raggiungeremo l’altitudine di più di duemila metri per arrivare, dopo due ore di strada all’incirca, a Darjeeling, stazione climatica creata dagli inglesi nel diciannovesimo secolo, dove si è sviluppata una delle più grandi piantagioni di tè al mondo. La città ha salvaguardato il suo carattere « so british » con le sue case coloniali. Notte in hotel.

3° Giorno: Darjeeling (2130 m)
Nella prima mattinata, assisteremo al levar del sole nei pressi delle colline di Tigre sulla catena himalayana dominata dalla terza vetta più alta del mondo, il Kangchenjunga. Visita del monastero di Ghoom dove risiedeva Alexandra David-Neel, e ritorno in città. Il bazaar, molto animato, vi permetterà di incontrare le varie etnie di questa parte dell’Himalaya: Lepchas, gli abitanti più antichi della regione, Bhotias venuti dal Tibet, Nepalesi, Bengalesi e rifugiati Tibetani. Visita delle piantagioni di tè. Notte in hotel.

4° Giorno: Darjeeling – Pemayangtse (2080 m) [4/5 H di strada]
Nella mattinata; guida verso Pemayangtse situata nella parte Ovest del Sikkim. All’arrivo, check in hotel. Poi, scoperta della città di Pemayangtse. Notte in hotel.

5° Giorno: Pemayangtse – Gangtok (1670 m) [5/6H di strada]
La mattina ci dirigiamo verso Gangtok, visitando il villaggio di Tashiding ed il suo monastero. Arrivo a Gangtok; check in hotel. Notte in hotel.Viaggio Bhutan

6° Giorno: Gangtok – Kalimpong (1300 m) [3/4 H di strada]
Il mattino, visita all’istituto di tibetologia, riconosciuto dal mondo intero per i suoi studi sulla filosofia buddhista, che conserva inetressantissimi libri antichi, oggetti sacri e splendidi tangkas. Passeggiata nei giardini delle orchidee, che contano più di 250 varietà. Visita del monastero di Phodung, uno dei 5 più grandi del Sikkim. Rotta in direzione di Kalimpong. Fermata a Tashi Point View, di fronte al Kanchenjunga (8590m), dove il panorama sull’Himalaya è superbo. Rotta attraverso le colline dove crescono rododendri e cardamomi (verdi e neri) per raggiungere la città mercato di Kalimpong. Notte in hotel.

7° Giorno: Kalimpong – Phuentsholing (300 m) [5/6 H di strada]
Discesa del fiume per raggiungere Jaïgon, città indiana sulla frontiera con il Bhutan. Attraverseremo splendide foreste ed immense piantagioni di tè e di riso della piana indiana. Entreremo nel Bhutan e raggiungeremo Phuntsoling. Notte in hotel.

8° Giorno: Phuentsholing – Thimphu (2300 m) [6 H di strada]
La strada sale, tornante dopo tornante, verso Chhuka, Simtokha e poi Thimphu (2300 m). Paesaggio molto bello e tipiche architetture dei villaggi attraversati. Sulla strada per Thimphu, pausa al monastero di Kharbandi, dove godremo di una splendida veduta sulla piana e la città di Phuntsoling. Notte in hotel a Thimphu.

9° Giorno: Thimpu – Trongsa (2500 m) [3/4 H di strada]
Passaggio del colle di Dochula a 3200 m. Approfittate della vista sublime prima di ridiscendere per una zona temperata disseminata di rododendri e di magnolie, arrivando infine ad una semitropicale con aranci, bambù e cactus. Visita di Chimi Lhakhang, costruita da Lam Drukpa Kuenley.Bhutan Viaggio

10° Giorno: Trongsa – Bumthang (2500 m) [2 H di strada]
Dopo la colazione, partenza per Bumthang, visita del magnifico Chendeji Chorten. Continuazione verso il colle di Pele La (3400m), attraversando le montagne nere che dividono il Bhutan centrale ed orientale. Traversata del ponte Nikarchu Bridge ed entrata nella regione di Tongsa nel Bhutan centrale. Un grande stupa bianco in stile nepalese si staglia per la strada. È la testimonianza della cattura di un demone da parte di Lam Shida. Continuazione verso Bumthang. Notte in hotel.

11° Giorno: Bumthang (2500 m)
Visita ai principali monasteri della vallata del Bumthang: Jampa Lhakhang, Kurje. Marcia in direzione di Tangbi (2h) tempio eretto per il quarto Shamarpa in una splendida vallata. Visita di Tamshing fondata nel 1501 da Pemalingpa. Notte in hotel.

12° Giorno: Bumthang – Punakha (1300 m) [4/5 H di strada]
Raggiungeremo la ridente vallata di Punakha. L’architettura si fa particolarmente apprezzare per la sua raffinatezza, la sua eleganza e la sua sobrietà. Visita di Punakha, antica capitale del Bhutan e dello dzong di Punakha che “corona” uno spuntone dominante il fiume. Edificato nel XVIII° secolo, questo magnifico monastero fu per lungo tempo la residenza d’inverno dei re del Bhutan. Notte in albergo.Tour Operator en Bhutan

13° Giorno: Punakha – Paro (2300 m) [5 H di strada]
Rotta verso Paro, dodicesima città del paese. Visita del Museo Nazionale, di Rinpung Dzong, che offre delle bellissime pitture illustranti i cicli leggendari del buddhismo. Notte in hotel.

14° Giorno: Paro (2300 m) 
Escursione nella vallata bucolica del Paro. Numerose visite, fra cui quella al monastero di Taksang, soprannominato il « Rifugio del Tigre », situato a più di 3000 m, è uno dei luoghi più venerati del mondo himalayano, ed al Ta Dzong, antica torre di guardia trasformata in museo nazionale. Notte in hotel.

15° Giorno: Paro – Delhi [1 H 30 di volo] 
Trasferimento all’aereoporto di Paro e volo per Delhi. Pomeriggio libero. Conserveremo una stanza per posare le nostre cose e farci una doccia rilassante prima del trasferimento in aereoporto.call

book