TRENO PALACE ON WHEELS

palaceE’ un percorso che si svolge tra le terre dei Royals, Le dune di Sabbia del deserto e degli antichi palazzi dei Maharaja. Il Palace on wheels e’ un treno di lusso che offre un ambiente unico, in sintonia con il fascino maestoso e la bellezza di queste terre. E’ considerato uno dei più lussuosi viaggi in treno in tutto il mondo. Fai un salto nel passato. Il nome di palace on wheels deriva dal passato reale dei 14 allenatori I cui nomi sono ispirati gli stati principeschi del Rajasthan: Jaipur, Jodhpur, Alwar, Bundi, Kota, Jhalawar, Dungarpur, Dholpur, Bharatpur, Jaisalmer, Sirochi, Bikaner, Udaipur e Kishangarh. Il treno originale e’ stato sostituito con uno nuovo, mantenendo l’ estetica originale degli interni, con aria condizionata, due ristoranti, un lounge bar e una biblioteca. La cabine sono doppie e sono tutte dotate di bagno con doccia. A riciesta ce pure il servizio lavanderia, parrucchiere e salone di bellezza: un medico sara presente ad ogni stazione.

 

Viaggio Treno lusso Indiano: Itinerari 

1° giorno: ITALIA – DELHI
Partenza dall’Italia con volo di linea per Delhi. In base all’operativo del volo la partenza può essere in giornata o il giorno precedente (l’arrivo a Delhi deve essere di mercoledì). Pernottamento e pasti a bordo.

2° giorno  DELHI – JAIPUR
Ore 16:00 : Check-in a bordo del Palace On Wheels.hawa mahal girl
Ore 18:30 : Partenza Per Jaipur
Ore 20:00 : Cena a bordo

3° giorno       JAIPUR- SAWAI- MADHOPUR
Ore 03:00  : Arrivo alla stazione ferroviaria di  Jaipur.
Ore 23:30  : Partenza per Sawai Madhopur.
La prima tappa del PALACE ON WHEELS (Il  palazzo sulle ruote ) Jaipur: la capitale dello Stato, è soprannominata “città rosa” per il colore della maggior parte dei suoi edifici ma è anche la città dei mercati. Ve ne sono parecchi, sparsi un po’ ovunque, tutti coloratissimi e molto animati.Arrivo alla stazione ferroviaria e partenza per l’escursione al Forte Amber che si trova arroccato sulle colline di Aravalli. Questo forte dal colore del miele che riflette la sua struttura imponente nel lago Maota, si trova poco fuori Jaipur, su una collina. Seguendo la tradizione degli antichi maharaja, si sale a dorso d’elefante lungo una strada panoramica. Dopo il pranzo, inizio alle visite di Jaipur chiamata “ la città rosa”. Questo colore che distingue la città non risale all’epoca di Jai Singh II° che la fondò nel 1727 ma al 1876, quando l’allora principe di Galles, il futuro Re Edoardo VII°, visitò Jaipur. All’epoca governava il Maharaja Man Singh e questi decise di far dipingere di rosa le case della città, come segno di benvenuto per il principe. Visita al City Palace al cui interno si trova il Jantar Mantar, l’osservatorio astronomico voluto da Jai Singh II°. Cena e pernottamento a bordo del treno viaggiando verso la prossima destinazione: Sawai Madhopur.

4° giorno SAWAI MADHOPUR- Parco Nazionale Ranthambore- Chittorgarh- Udaipur
Ore 05:30: Arrivo alla stazione Ferroviaria di Sawai Madhopur- safari al parco Nazionale di Ranthambore
Ore 10:30: Partenza per Chittorgarh
Ore 16:00: Arrivo alla stazione ferroviaria di  Chittorgarh
Ore 02:00: (del 05° giorno) Partenza Per Udaipur
Arrivo a Sawai Madhopur e, dopo la prima colazione, visita al Parco Nazionale Ranthambore. Questo santuario della fauna selvatica è considerato uno dei posti migliori per osservare e fotografare le attività della tigre. Il parco, che copre un’area di 392 kmq. è inoltre la patria di più di 300 specie di uccelli ed animali selvatici. Al termine del Safari, partenza in treno per Chittorgarh,  pranzo a bordo. Arrivo e visita del Forte. Rientro in treno, cena e pernottamento. Verso le ore 02.00 (del 05° giorno) partenza per Udaipur.

5° giorno  UDAIPUR – JAISALMER
Ore 08:00 : Arrivo alla stazione ferroviaria di  Udaipur
Ore 15:30 : Partenza Per Jaisalmer
Udaipur: “la città  bianca” le cui origini discendono anch’esse da una leggenda: Il fondatore, Udai Singh II, Rana (Re) di Chitthor, dopo una cocente sconfitta subita nel 1567 ad opera dell’ Imperatore Moghul Akbar, si rifugiò sui monti Aravalli nei dintorni del lago Pichola e dopo un lungo colloquio con un uomo santo, ebbe l’indicazione di dove costruire la sua nuova capitale.

6° giorno JAIASLMER – JODHPUR
Ore 09:15 : Arrivo alla stazione ferroviaria di Jaisalmer
Ore 23:45 : Partenza Per Jodhpur
Jaisalmer: la “citta d’oro” come un miraggio, sorge tra le sabbie del deserto del Sind.  Al tramonto, i bastioni di arenaria gialla che difendono  la cittadella, edificata nel XI secolo, pervasi dai raggi obliqui del sole calante, giustificano appieno tale appellativo. Intera giornata dedicata alla visita dell’antica città che racchiude le splendide Haveli tra le mura secolari: un ricamo in pietra, una bellezza singolare che si conserva nei secoli dai tempi in cui, attradesert-jaisalmerverso le colline di sabbia, solo le carovane di cammelli potevano faticosamente raggiungere questa località isolata dal resto del mondo. Pranzo in hotel. Nel pomeriggio escursione nel deserto, sulle dune di Sam, con passeggiata a dorso di cammello.  Rientro in hotel per cena e pernottamento.La visita della città comprende anche i  2 templi jainisti risalenti al 1100. Pranzo a bordo del treno ed escursione alle dune del deserto per ammirare il tramonto, giro a dorso di un cammello. In serata cena con spettacolo  in albergo. Partenza in treno per Jodhpur, pernottamento a bordo.

7° giorno  JODHPUR – BHARATPUR
Ore 07:00 :  Arrivo alla stazione ferroviaria di Jodhpur
Ore 15:30 : Partenza per Bharatpur.
Al mattino arrivo a Jodhpur. JODHPUR, la città blu, ex capitale del Marwar (paese dei morti) e seconda città della regione, dopo Jaipur. Arrivo e visita della città. Si possono vedere nel pittoresco centro, che vanta ben 10 km. di mura, una fortezza ben conservata e suggestive stradine su cui si affacciano case di arenaria. Nella città si respira ancora l’antica atmosfera principesca: racchiusi dalle mura vi sono ancora bazar pittoreschi dove si trovano le merci più tipiche dell’India. La città è accoccolata ai piedi della roccia e nasconde un labirinto di stradine con le case dipinte di azzurro, che inondano di questo colore i vicoli del centro e che appartengono ai Brahamini, la casta dei sacerdoti indù più elevata. Si visita Forte Meherangarh che si erge su una collina e domina completamente la città e con le sue mura. Il palazzo e il forte contengono ricche collezioni di portantine da elefante, strumenti musicali, costumi, arredi e armi. La collezione di cannoni è una delle più interessanti dell’India. Ci sono inoltre le impronte delle mani delle “satis”, le donne che preferirono immolarsi in caso di sconfitta dei loro mariti, piuttosto che subire l’onta della cattività. Degni di nota sono la Sala dell’incoronazione ed il trono, dove furono incoronati tutti i sovrani della città, ad eccezione del fondatore. All’interno del forte si trovano 36 finestre a grata, ognuna diversa dall’altra, pannelli preziosamente scolpiti e transenne forate di arenaria rossa. Successivamente visita di Jaswant Thada, il luogo della cremazione dei reali di Jodhpur. Dopo il Pranzo in un albergo partenza per Bharatpur in treno. Cena e pernottamento a bordo.

8° giorno   JODHPUR – BHARATPUR
Ore 05:00 :  Arrivo alla stazione Ferroviaria di Bharatpur
Ore 08:45 : Partenza per Agra
Ore 10:30 :  Arrivo ad Agra
Ore 23:00 : Partenza per Delhi
Al mattino arrivo a Bharatpur, la capitale del Maharaja Mal Suraj. Dopo la prima colazione  visita al famoso santuario degli uccelli Keoladeo Ghana National Park, il luogo di nidificazione per migliaia di aironi, gru siberiane, uccelli acquatici migratori e altre specie di uccelli. Terminata la visita partenza per Agra. Arrivo e visita del Forte Rosso , costruzione di vasta estensione che si affaccia sul fiume Yamuna, iniziata dall’Imperatore Akbar e poi ampliata dai successivi imperatori. Dopo pranzo, visita al Taj Mahal sicuramente la tomba più bella del mondo, simbolo universale dell’amore e della fedeltà coniugale. Certo la lavorazione del marmo bianco che si trova ad Agra, non ha eguali. Al termine della visita partenza per Delhi. Cena e pernottamento a bordo del Trenocall

book