Pushkar Fiera

pushkar-fair-with-golden-triangle-tour-3018In ottobre-novembre al plenilunio del mese lunare di Kartik poornima si tiene la fiera di Pushkar. Un po fiera di bestiame, un po pellegrinaggio religioso,un po festa popolare, La fiera dura complessivamente dodici giorni e concentra in poco spazio e pochi giorni tutta la bellezza del Rajasthan rurale, I suoi riti e le sue tradizioni piu antiche. Nella prima settimana giungono gli uomini : allevatori , pastori e commercianti, occupano con le loro mandrie ( oltre 60.000 capi ) le dune sabbiose circostanti dando vita ad animate contrattazioni di cammelli.

*Holi

HOLI WOMENHOLI: L’HOLI è in India uno dei momenti più attesi dell’anno. E’ una festa collettiva che coinvolge tutta la popolazione, i cui momenti salienti consistono nello spruzzarsi reciprocamente con acqua mista a polvere di colori trasformandosi in veri e propri arcobaleni e nel bruciare in un grande falò la demoniaca Holika.

*Ad Anandpur Sahib per ”l’HOLLA MOHALLA” il festival dei Sikh

holla-mohalla-festivalrubyholidaysAnandpur  (letteralmente: Città della Beatitudine) è situata sui contrafforti dei monti Shiwalik nel distretto di Ropar ( Punjab indiano). Essendo uno dei centri di pellegrinaggio più importanti della religione sikh è stata chiamata: “Anandpur Sahib”. Fu qui che il Baisakhi del 1699, Guru Gobind Singh ,diede vita al Khalsa e creò il Panj Piare , inaugurando l’ordine dei Soldati Santi che giurano il loro impegno militare per la difesa non solo dei Sikh ma di tutti gli uomini ,nel rispetto dei loro diritti religiosi come  nella tradizione di uno dei più famosi martiri dell’India Guru Tegh Bahadur, che ha dato la vita per difendere l’induismo in nome dei Pandit del Kashmir. L’appartenenza all’ordine  Khalsa,  consiste nell’esibire il “Panj Piare” ossia i cinque simboli: Kes (capelli mai tagliati), Kangha (pettine), Kachcha ( pantaloncini), Kara (bracciale in acciaio) e Kirpan (spada) in modo da essere facilmente riconoscibili durante un combattimento. I Sikh sono istruiti a vivere secondo i più alti standard etici e ad essere sempre pronti a combattere la tirannia e le ingiustizie Dopo essere stata la sede degli ultimi due Guru umani dei sikh per più di 20 anni, Anandpur Sahib fu anche testimone di molti eventi epocali della loro storia Oggi il festival, che ha ormai perso molto del suo significato militare originale, ha conservato però lo spirito antico e milioni di sikh ‘provenienti da ogni parte dell’India ma anche dall’estero, si radunano ad Anandpur Sahib per partecipare a questa annuale kermesse. L’imponente processione colorata ,durante la quale, i Nihangs, (cavalieri militari) nel loro costume tradizionale, formano l’avanguardia, attraversa tutta la città dal tempio principale  alla piazza dove sfoggeranno  la loro abilità nell’uso delle armi, dell’equitazione, e di altre discipline guerresche. Mentre quelli che non hanno potuto intervenire per motivi vari, si recano al tempio d’oro di Amritzar  nel Punjab dove, altre migliaia di pellegrini assistono alle varie funzioni legate al” libro sacro” .I sikh ,siano essi militari o semplici contadini hanno una dignità e un animo gentile e generoso come pochi altri in India. Molti dfi loro lavorano anche in Italia con onestà e rispetto del dovere. Per finire, “Holla Mohalla” sta per: “finta lotta”. Durante questa festa, le processioni sono organizzate in forma di colonne militari accompagnate da tamburi di guerra e alfieri che procedono dal tempio principale a un dato punto spostandosi da uno stato di gurdwara ad un altro. L’usanza nasce, come detto, al tempo di Guru Gobind Singh che ha tenuto dato origine al primo evento. Una festa di colori e sensazioni straordinarie che affascina ogni genere di spettatore.

Edoardo Walter porzio


*Diwali

diwali girl-lightDiwali Festa delle Luci e una delle piu antiche feste celebrate in India. che viene ricordato il ritorno del dio Rama nella città di Ayodhya dopo quattordici anni di esilio.

Diwali cade, Fine di ottobre e la prima meta di Novembre la festa dura tre giorni, Dhan Teras e il primo giorno di festa In questo giorno buon auspicio comprare qualche utensile nuovo per la casa La sera tutti, elegantemente vestiti con gli abiti tradizionali La Puja viene ancora piu decorate con fiori fresche e ghirlande di fiori vengono messe intorno alle statuette di Lakshmi e Ganesha. e tutta la casa sia bene illuminata con Lampadine, Per gli uomini di affair questo giorno e il primo giorno del l’anno contabile, I bambini si devertono facendo esplodere petardi.


*FESTA HEMIS – LADAKH:

urlHemis, una delle città monastiche più grandi e importanti del Ladakh che sorge in una vallelaterale sulla sinistra dell’Indo. La costruzione a tre piani che domina la valle è in pietra locale intonacata con ampie balconate in legno intarsiato e dipinto a vivaci colori. All’interno custodisce una preziosa statua di Tara, (deità che rappresenta l’aspetto femminile dell’illuminazione) sul trono di loto circondata da 84 arhat (santi o saggi). È una grande fiera che si tiene a Hemis Gompa, a 50 km da Leh, e celebra il compleanno di Padmasambhava, il fondatore del Lamaismo. Le danze rituali effettuate da danzatori mascherati rappresentano la maggiore attrazione, insieme con le opere di artigianato locale.


*Festa Paro- Bhutan

 paro-tsechu-festivalIl Paro Tsechu Festival è un festival di danza buddista e uno dei più importanti eventi annuali del Bhutan . La festa ha un significato religioso e si svolge per commemorare Guru Rinpoche , che ha portato buddismo tantrico , conosciuto anche come il buddismo tibetano , in Bhutan. Il Paro Tsechu Festival è un momento meraviglioso per visitare il Bhutan , vivere la sua antica cultura , e ottenere affascinato alle celebrazioni . La festa si anima con i colori vivaci , musiche, danze e teatro come la gente si riunisce per godersi i balli in maschera
Festa Paro- Bhutan